Analisi di materialità

Al fine di ottimizzare la calibrazione dell’impegno che Pirelli dedica alle tematiche strategiche di crescita sostenibile, l’Azienda ha svolto un’approfondita attività di Stakeholder Engagement, che ha portato a confrontare le aspettative dei principali stakeholder su tali tematiche con l’importanza che le stesse rivestono per il successo del business.

Considerata la complessità e l’estensione internazionale degli stakeholder aziendali, nonché la varietà delle attese, il panel di stakeholder dell’Azienda a cui è stato chiesto un feedback ha compreso:

  • i maggiori clienti di Primo Equipaggiamento;
  • centinaia di clienti finali per ogni mercato rappresentativo;
  • i più importanti dealer in tutto il mondo;
  • numerosi dipendenti in diverse nazioni in cui il Gruppo è presente;
  • i maggiori fornitori (per fatturato Pirelli) in ogni categoria di acquisto;
  • i principali azionisti, investitori e analisti finanziari di Pirelli;
  • istituzioni e amministrazioni pubbliche nazionali e sovranazionali;
  • giornalisti di testate nazionali e internazionali;
  • ONG presenti in ognuno dei paesi in cui Pirelli possiede attività produttive;
  • università in ognuno dei paesi in cui Pirelli possiede attività produttive.

Gli stakeholder sono stati coinvolti tramite una richiesta, in lingua locale, di attribuzione di priorità di azione su un ampio ventaglio di tematiche ESG (Environmental, Social, Governance).

Le priorità espresse da Pirelli e dagli stakeholder sono state consolidate e visualizzate su una matrice di materialità che esprime: sull’asse verticale le aspettative dei portatori di interesse esterni, su quello orizzontale l’importanza che l’Azienda attribuisce per il successo di business agli elementi analizzati. La bozza della mappatura è stata quindi sottoposta a valutazione critica e indipendente da parte di un’importante società leader nell’analisi ESG. Gli esperti hanno confrontato la mappatura Pirelli con i contenuti di dieci studi internazionali ritenuti fra i più affidabili e significativi, focalizzati sugli elementi di sostenibilità impattanti sul settore Auto Components, e hanno valutato i livelli di prioritizzazione delle tematiche ESG sul settore. A seguito di questo confronto hanno espresso suggerimenti sull’opportunità di piccoli spostamenti di posizionamento delle tematiche ESG nel draft della mappatura Pirelli.

Il risultato del processo è la matrice di materialità Pirelli di seguito raffigurata. Il quadrante in alto a destra individua gli elementi di sostenibilità a cui è stata attribuita un’elevata materialità (ovvero: importanza) dagli stakeholder coinvolti. Quello in basso a sinistra individua, invece, le tematiche considerate di bassa materialità. La “diagonale” risultante dal posizionamento dei fattori di sostenibilità è estremamente rilevante, in quanto denota il livello di coerenza tra la Vision di Pirelli e quella dei suoi stakeholder. L’allineamento con le aspettative degli stakeholder si traduce, infine, nei Target del Piano di Sostenibilità 2013-2017 con Vision 2020 che l’Azienda si è data.

PIRELLI MATERIALITY MATRIX

Analisi di materialità