Prodotto e fase di utilizzo: gli obiettivi di green performance

La scelta di focalizzarsi sul segmento Premium impone a Pirelli di sviluppare e introdurre sul mercato prodotti sempre più sofisticati in uno scenario macroeconomico di riferimento in costante e rapida evoluzione.

Il forte investimento aziendale in ricerca e sviluppo di mescole, strutture e disegni di battistrada sempre più innovativi consente al prodotto Pirelli di raggiungere altissime prestazioni in termini di frenata su asciutto e bagnato e, al contempo, migliori prestazioni ambientali, quali:

  • diminuzione della resistenza al rotolamento – minori emissioni di CO2;
  • diminuzione della rumorosità – minore inquinamento acustico;
  • aumento della percorrenza chilometrica – allungamento vita dello pneumatico e minore sfruttamento di risorse;
  • miglioramento della ricostruibilità – minore quantità di materiale da smaltire;
  • diminuzione del peso – meno materie prime utilizzate e minore impatto sulle risorse naturali.

Come già anticipato nel paragrafo “Pirelli e il regolamento sull’etichettatura degli pneumatici”, a partire dal 2012 nel mercato europeo è entrata in vigore l’etichettatura ambientale e di sicurezza sugli pneumatici destinati al mercato del ricambio. Tale normativa prevede l’obbligo per i produttori di pneumatici di informare i consumatori, tramite l’applicazione di un’etichetta (Eurolabel) su caratteristiche importanti del prodotto quali: resistenza al rotolamento (indice di efficienza energetica), tenuta sul bagnato (indice di sicurezza, wet grip) e rumorosità esterna da rotolamento (indice di impatto ambientale).

L’efficienza energetica e la sicurezza sono espresse in classi che vanno da “A” a “G”, mentre il livello di rumorosità esterna è misurato in decibel e visualizzato con il simbolo delle onde sonore. L’Eurolabel si applica agli pneumatici vettura (C1) e a quelli per i veicoli per il trasporto commerciale leggero e pesante (C2 e C3).

A questo proposito, nell’ambito della presentazione del Piano Industriale 2013-2017, la Ricerca & Sviluppo di Pirelli ha adottato obiettivi di miglioramento sulle performance ambientali dei propri prodotti in maniera oggettiva, misurabile e trasparente. In particolare il Gruppo ha focalizzato il proprio impegno sui parametri del labelling Europeo (Rolling Resistance, Wet Grip, Noise) senza però trascurare tutti gli altri parametri fondamentali nella strategia di Green Performance. In merito all’aspetto ambientale più importante, Pirelli si è impegnata a diminuire entro il 2020, rispetto alla media 2007, la resistenza al rotolamento media pesata dei propri prodotti del 40% per quanto riguarda i prodotti CAR, del 20% per i prodotti truck e del 10% per i prodotti moto.

CAR

Car

TRUCK

Truck

MOTO

Moto

Tale strategia di prodotto, focalizzata sulla resistenza al rotolamento, vede la sua massima espressione nel CinturatoTM P7TM Blue, con il quale Pirelli è stato il primo produttore al mondo a presentare sul mercato uno pneumatico che, in alcune misure, si fregia della doppia A nella scala dell’Eurolabel. Questo prodotto è disponibile, in funzione delle misure, sia in classe doppia A, come detto, sia in classe B di rolling mantenendo però sempre A di wet grip. In media il Cinturato P7 Blue garantisce il 23% in meno di resistenza al rotolamento rispetto al riferimento Pirelli (classe C di rolling resistance) e, quindi, minor consumo di carburante e meno emissioni nocive. Un esempio concreto: un’autovettura gommata Cinturato P7 Blue che percorre 15.000 chilometri all’anno consuma il 5,1% di carburante in meno, pari a 52 litri carburante; riduce le emissioni di gas serra di 123,5 chilogrammi di CO2 ed ha uno spazio di frenata su bagnato inferiore del 9% rispetto al riferimento Pirelli (classe B di wet grip) dello stesso segmento.

Dai test comparativi di TÜV SÜD risulta che, a una velocità di 80 km/h su fondo bagnato, il P7TM Blue riduce la frenata di 2,6 metri rispetto a una gomma classificata B. Il Cinturato P7 Blue è stato sviluppato per le auto di cilindrata medio-alta, come ulteriore evoluzione del Cinturato P7, celebre copertura Pirelli Green Performance presentata nel 2009.