Welfare e iniziative a favore della comunità interna

Storicamente Pirelli è attiva a favore del welfare dei propri dipendenti attraverso una serie di iniziative. Inoltre, dal 2011 l’Azienda si è dotata di un Group Welfare Manager.

Le iniziative di welfare sono rivolte a tutti i dipendenti, siano essi assunti a tempo indeterminato, determinato o part-time, e differiscono da paese a paese rispondendo alle necessità tipiche dei diversi contesti sociali in cui le affiliate operano. Si tratta solitamente di interventi tangibili ed efficienti a favore del bilanciamento vita-lavoro, che spaziano dall’assistenza sanitaria a convenzioni commerciali, da attività sociali e di tempo libero sino agli aiuti a supporto della famiglia.

Nel complesso i servizi di welfare seguono quattro filoni generali di intervento in tutti i paesi:

  • l’assistenza sanitaria e le relative campagne di informazione;
  • la famiglia (es. borse di studio);
  • il tempo libero (es. attraverso open days);
  • l’ambito lavorativo (es. flessibilità oraria, facility, formazione per lo sviluppo individuale e l’accrescimento culturale, celebrazioni collettive).

Presso tutte le unità produttive Pirelli da sempre sono presenti infermerie che, durante l’orario di lavoro, mettono a disposizione sanitari e medici specialistici a favore di tutti i dipendenti. In queste strutture si effettuano, oltre ad attività di primo soccorso, consulenze per problemi di salute extralavorativi e di sorveglianza sanitaria per i lavoratori eventualmente esposti a rischi specifici. Alle infermerie si appoggiano anche le campagne di promozione della salute che vengono sviluppate secondo programmi locali, così come quelle di prevenzione.

Di particolare rilievo la Campagna Salute e stile di vita sviluppata in Brasile, che nel biennio 2013-2014 ha coinvolto tutti i dipendenti. L’iniziativa si è articolata in visite mediche, esami ematochimici e strumentali e colloqui individuali finalizzati a una migliore consapevolezza. Sulla base dei risultati sono state avviate iniziative specifiche per alcune patologie (diabete) o stati particolari (gravidanza) o stili di vita (tabagismo): attraverso protocolli medici qualificati i dipendenti sono guidati via telefono e con newsletter verso stili di vita più sani.

Anche nel 2014 Pirelli ha offerto a tutti i propri lavoratori l’opportunità di effettuare gratuitamente la vaccinazione antinfluenzale stagionale.

Ma come detto, ogni paese sviluppa in modo autonomo iniziative specifiche, progettate in relazione al territorio in cui sono inserite e in modo complementare e aggiuntivo ai sistemi di welfare vigenti. Di seguito alcuni esempi di attività sviluppate nel 2014:

  • Romania: “Smile Campaign”, campagna di educazione all’igiene orale per i dipendenti e le famiglie in collaborazione con un team di medici dentisti italiani;
  • Messico: corsi di football per i figli dei dipendenti;
  • Francia: palestra all’interno dell’affiliata;
  • Cina: messa a disposizione di appartamenti con condizioni estremamente agevolate per i dipendenti provenienti da altre regioni del paese;
  • Brasile: inserimento di un nutrito gruppo di lavoratori diversamente abili affetti da sindrome di Down, a valle di un percorso di formazione dedicato, con il coinvolgimento dei dipendenti Pirelli loro futuri colleghi;
  • Argentina: finanziamento di un percorso di formazione di elevato profilo tecnico-scientifico per un gruppo di operai specializzati meritevoli;
  • Russia e Turchia: finanziamento di squadre sportive di dipendenti a livello agonistico;
  • Turchia: costituzione di un coro di dipendenti;
  • Regno Unito: apertura di un nuovo centro di formazione interno e percorsi formativi per bambini diversamente abili;
  • Italia: creazione di “People Care”, portale che accoglie al suo interno in un’unica vetrina tutta l’offerta disponibile in ambito welfare (prenotazione di colf, baby sitter, operatori socio-assistenziali, manutentori domestici, richiesta di consulenze legali, car pooling, prenotazione di campus estivi per i figli dei dipendenti, acquisto di abbonamenti ai trasporti pubblici e libri scolastici con pagamento rateizzato in busta paga e consegna in azienda, ecc.).

In Italia è stato particolarmente apprezzato il progetto “Bambini in Bicocca”, lanciato nel 2014 per ospitare i figli dei dipendenti in età tra i 5 e i 10 anni presso la Fondazione Pirelli, co-realizzatrice dell’iniziativa, in occasione delle chiusure scolastiche (periodo pre-inizio scuola, ponti di Carnevale, Pasqua). I bambini partecipanti al progetto sono stati coinvolti in iniziative ludico-didattiche e in laboratori materici ed esperienziali di grande interesse. “Bambini in Bicocca” ha coinvolto oltre 190 bimbi riscuotendo grande approvazione e consenso.